Progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo

I soggetti in possesso dei seguenti requisiti soggettivi possono essere beneficiari dei contributi per la realizzazione di progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo:

- essere “organismi volontari di cooperazione allo sviluppo”: è necessario che il volontariato sia citato espressamente nello statuto o che non siano previsti compensi per le cariche sociali e che la cooperazione allo sviluppo oppure la solidarietà internazionale siano esplicitamente citate tra le finalità statutarie dell’organismo;

- avere la sede legale in Provincia di Trento;

- possedere il requisito dell’operatività: gli organismi di volontariato dovranno dimostrare di aver svolto in maniera continuativa da almeno un anno, sul territorio provinciale, attività di educazione/sensibilizzazione sulle tematiche della cooperazione internazionale allo sviluppo. In particolare sarà necessario dimostrare che il soggetto abbia realizzato, negli ultimi dodici mesi precedenti alla presentazione della domanda di contributo, almeno 3 momenti di sensibilizzazione aperti alla cittadinanza (serate, dibattiti, proiezioni, mostre, …).

Per la realizzazione del progetto di cooperazione internazionale allo sviluppo è necessario inoltre che il soggetto proponente individui almeno un partner in loco (soggetti pubblici o privati, escluse le persone fisiche). Ci potranno essere piĂą partner in loco con i quali il soggetto trentino si accorderĂ  per la gestione, realizzazione, monitoraggio e rendicontazione del progetto. E’ necessario che almeno uno dei partner, con cui il soggetto proponente sottoscrive l’accordo di collaborazione, sia un'organizzazione locale costituita nel Paese dove si realizza l'intervento, nell'ottica di favorire e rafforzare la collaborazione con i soggetti locali.

Il soggetto trentino proponente è responsabile del corretto utilizzo dei fondi e del raggiungimento dei risultati previsti nel progetto.

Centro per la Formazione alla SolidarietĂ  Internazionale
Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani
Osservatorio balcani e caucaso